Home Calciomercato Roma, Monchi: “Passi in avanti per Florenzi. Alisson? Decidiamo noi se venderlo”

Roma, Monchi: “Passi in avanti per Florenzi. Alisson? Decidiamo noi se venderlo”

177
CONDIVIDI
Monchi

NOTIZIE AS ROMA MONCHIMonchi, direttore sportivo della Roma, ha parlato in conferenza stampa durante la presentazione di Mirante e Santon. Queste le sue dichiarazioni:

L’acquisto di Mirante?
Mirante ha fatto un grande percorso nel calcio italiano, spero porti fiducia per la porta. Siamo contento e convinti di aver fatto una bella scelta. .

Alisson andrà al Chelsea per 70 milioni? Si è inserito il Liverpool?
Lui l’ha portato, magari sa più di me (ride, ndr). Sappiamo i movimenti dei vari club, ma l’informazione che gira a volte non è quella vera. Non ci sono notizie su Alisson. Immagino che tutte le squadre che escano sulla stampa stanno cercando dei portieri, lui è un portiere forte. Più di questo non posso dire. Ho un rispetto tanto tanto grande per Walter, per quello che ha fatto e per la sua romanità. Magari arrivassi io al suo livello di amore per la società.

Florenzi?
I contatti con il suo procuratore sono più frequenti, sono più fiducioso dell’ultima volta. Ma ancora manca qualcosa.

Berardi?
Abbiamo Under, Kluivert, Defrel, Perotti, El Shaarawy, Schick, Antonucci. Abbiamo qualcosa in questa posizione (ride,ndr). Adesso valutare quello che abbiamo: sarei contento se rimanessimo così, ma guardo sempre il mercato e le sue opportunità. Abbiamo dei calciatori forti, fortissimi.

E’ cambiato qualcosa in base al lavoro fatto? Si può rimanere anche così a centrocampo?
Lo stesso messaggio dato prima lo dico a te. Coric, Cristante, Pellegrini, Strootman, Zaniolo, Pastore eccetera. Sono dieci centrocampisti. Sono più che contento di quello che abbiamo fino ad oggi. Non parliamo di altri giocatori in questo ruolo, parliamo solo della ricerca nel capire chi è più forte e più pronto nel ruolo. Siamo contenti di questa rosa.

Scadenza offerte per Alisson?
La volontà di vendere Alisson dipende dalla Roma che valuta sempre l’offerta che arriva e decide per il bene del club. Non voglio parlare di sostituti perché Alisson è qui. Lo aspettiamo negli Stati Uniti. Tutto a un tempo però, anche per le cessioni. Leggendo i quotidiani, forse quando uscirò dalla sala stampa avrò offerte dall’Inghilterra, dalla Spagna e dalla Germania.

Gerson è in uscita?
La fiducia della società in Gerson è al 100%. Ma abbiamo pensato che per la sua crescita gli manca la possibilità di giocare tante partite di fila. Stiamo lavorando con il ragazzo e parlando con lui per trovare la strada più giusta per il suo percorso. Sempre pensando che è un giocatore forte.