Home News Inter Inter, dietro i tanti rinnovi c’è il Fair Play Finanziario

Inter, dietro i tanti rinnovi c’è il Fair Play Finanziario

142
CONDIVIDI
Steven Zhang

RINNOVI INTER SUNING – L’Inter rinnova molti dei suoi giocatori. Nel corso della serata di ieri il club nerazzurro ha ufficializzato il prolungamento contrattuale di sei dei suoi tesserati. Parliamo di Gagliardini, Brozovic, Miranda, Candreva, Vecino e Dalbert, i quali hanno visto cambiare la data di scadenza dei rispettivi accordi.

Una serie di annunci che precede l’assemblea dei soci che si terrà questo pomeriggio a Milano e che vedrà prima di tutto il passaggio di consegne fra il presidente uscente Erick Thohir e Steven Zhang che ne prenderà il posto, ma che vedrà anche l’approvazione dell’ultimo bilancio societario. E dietro i 6 rinnovi c’è proprio una mossa per alleggerire il bilancio nerazzurro.

Uno dei dati che maggiormente ha inficiato la scelta da parte del board UEFA di rinnovare per un’altra stagione gli accordi sottoscritti nel Settlement Agreement in tema Fair Play Finanziario riguarda il peso degli ammortamenti dei cartellini dei giocatori. Come riferisce Tuttosport, soprattutto per i casi che riguardano Roberto Gagliardini, Matias Vecino, Antonio Candreva e soprattutto il brasiliano Dalbert, la mossa di rinnovare i rispettivi contratti va proprio inserita in un quadro amministrativo mirato a spalmare su più anni (e quindi ridurre nell’immediato) l’impatto a bilancio annuale del loro costo storico.

Una mossa perliberarsi una volta per tutte del giogo del fair play finanziario e scatenare sul mercato la potenza economica di Suning. Una mossa che a gennaio potrebbe vedere due ulteriori movimenti in uscita con le possibili cessioni a titolo definitivo di Joao Mario e Gabigol, i giocatori il cui costo incidono moltissimo nel bilancio del club nerazzurro.